POETICA di Ida Travi | Nel tempo :: Laboratori, Seminari, Locandine e Manifesti dal 1996

L' ARCHIVIO DI POETICA dal 1996



( Qui c'è solo una parte del materiale di Poetica. Solo alcune delle locandine e manifesti curati dal Comune di Verona, Ufficio Cultura e affissi sul muro della città.

Pensiamo però di costruire prima o poi un vero Archivio che possa raccontare la nostra storia. Per il momento, dunque, c'è disordine, ma rimedieremo. I singoli programmi nel dettaglio per il momento sono raccolti nell'Archivio privato)


POETICA - UN PERCORSO TRA POESIA E PENSIERO

Il primo corso è dell'autunno 1996, da allora molti altri ne sono seguiti. POETICA collabora dal 1998 con la Commissione Cultura della 1° Circoscrizione del COMUNE DI VERONA.


Ha curato e condotto molti CORSI e LABORATORI allo Studio di Cinzia, al Circolo della Rosa, nell'Atelier di Vj Spekke, nella Sede della Mediateca in Via San Giovanni in Valle, nell'Aula della Scuola di Lingue Babele, a casa di Lisa, nel Salotto di Rosalba, al Liceo Maffei, nella Sede CISL di Verona, in librerie e in altri luoghi improbabili, informali, occasionali.


EVENTI DI POETICA
In alcuni casi il ciclo di dieci incontri ha previsto la conclusione con pubblico evento in luoghi importanti della città. Ricordiamo in particolare gli eventi / spettacolo all'AUDITORIUM del CONSERVATORIO di VERONA e al TEATRO CAMPLOY.

PUBBLICAZIONI
Sono state pubblicate due raccolte di poesie composte in LABORATORIO dai partecipanti. 
Le raccolte, pubblicate da CIERRE GRAFICA sono custodite alla Biblioteca Civica del Comune di Verona.
Per quanto riguarda i laboratori nelle scuole altre raccolte sono state curate delle Scuole stesse: Liceo Scipione Maffei E Liceo Scientifico Fracastoro.


http://4.bp.blogspot.com/-uOrAkRa7Xyo/Tx3DFRG3WpI/AAAAAAAAAT4/VGcxWApmRds/s1600/Allen.jpg
IERI
Prima Poetica 1996 
a cura di Ida Travi Primo gruppo. Con lavagna a fogli nell'anticamera dello studio di Cinzia, psicoterapeuta. Nessuno voleva metter piede nello studio vero e proprio. Eravamo in sei compresa la sottoscritta che aveva avuto la brillante idea : un medico, un commesso scolastico, un'estetista, un insegnante di religione, e appunto, una psicoterapeuta. Entravo con la lavagna in mano. Cinzia aveva ascoltato poesia contemporanea da qualche parte, qualche sera prima così, e incontrandomi, mi disse: mi piace, ma non capisco ... Perchè non mi tieni un piccolo corso? Ma non si può fare un corso per una persona sola...Ci pensò lei. Dovevano essere cinque incontri, il martedi. Sono trascorsi in quell'anticamera  una primavera e un intero inverno.

Poetica un percorso tra poesia e pensiero1997
poesia, arte 
e musica contemporanea

al Circolo della Rosa 
in Via Santa Felicita 13, a Verona
dieci incontri



Poetica 1998: Poesia Russa del Novecento

Perchè così pallida oggi? E' il titolo che avevamo dato al nostro reading, ma soprattutto è un verso di Anna Achmatova. Facevamo taglia e incolla con carta, forbici... e colla, naturalmente. Così montavamo i copioni per le letture. E adesso chissà dove sono quei fogli...bisogna cercarli...Non è facile ricostruire con precisione il giorno, le musiche e le lettrici, certo so chi sono ma forse mi sfugge qualcosa. Ricordo però al bel pianoforte nero la bionda e ispirata Michela Poli. E la piccola Valery che mormorava qualcosa nel buio, se non sbaglio. Ma Circolo della Rosa, di sicuro. Dieci incontri e altri dieci incontri.

Poetica un percorso tra poesia e pensiero 1999
.
Poetica 2000
 
Poetica 2001

Nell'ottobre del 2000 cominciava il secondo ciclo di
 POETICA Un percorso tra poesia e pensiero
culminato con il reading al Conservatorio nel mese di giugno.

Poetica :  2002

Poetica : Hopper tra poesia e arte 2003



 Festival Verona Poesia 2004






Nell'aprile 2005  POETICA Un percorso tra poesia e pensiero CANTO GLOBALE


Poetica  primavera 2006 
nell'Atelier di Vj
dieci laboratori

Liceo 2007/2008
raccolta antologica testi laboratorio
dedicata 
“A voi che viveste prima di me sulla terra…”.


Liceo 2008/2009
" Ci sono esseri umani che lavorano otto ore al giorno e che, di sera, compiono l'enorme sforzo di leggere per istruirsi. Non possono concedersi il lusso di effettuare ricerche e verifiche nelle grandi biblioteche. Al libro che leggono prestano fede." (Simone Weil, La prima radice,1942)

 

 Tra Immagine, Senso e Parola (2)
a partire da Paul Klee Liceo Maffei, Liceo Fracastoro




Commenti

Post più popolari